Regione Toscana

Consorzio Vino Bianco di Pitigliano
58017 Pitigliano (GR)
Loc. Vignagrande
Tel. ++39-0564616133
Fax ++39-0564616142
URL : http://www.cantinadipitigliano.it
emial: info@cantinadipitigliano.it


in english please

 

Storia e Paesaggio
L'ambiente in cui nasce il Bianco di Pitigliano sicuramente uno dei pi suggestivi della Toscana, con i vigneti rivolti verso l'inconfondibile sagoma del borgo medievale arroccato su uno sperone tufaceo e quell'alone di mistero che gli deriva dall'essere stato abitato un tempo anche dagli etruschi e dai romani. Le molte grotte scavate nel tufo stanno ancora a testimoniare la presenza di cantine naturali per gli agricoltori di ieri che da sempre hanno coltivato la vite sulle colline circostanti. Un uso che solo in anni recenti, dopo l'evoluzione della vitivinicoltura locale che ha valorizzato il Bianco di Pitigliano a DOC, stato, anche se non del tutto, abbandonato. Un progresso dovuto anche all'adozione di vitigni nobili che sono andati ad "ingentilire" le uve dei vitigni tradizionali. Oggi il Bianco di Pitigliano un vino che mantiene le sue caratteristiche anche al di fuori del proprio ambiente contrariamente a quanto avveniva in passato.
Zone di Produzione
La DOC Bianco di Pitigliano riservata al vino ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti situati nei territori comunali di Pitigliano e Sorano e in parte di quelli di Scansano e Manciano.
I Vitigni
Trebbiano toscano (50?80%), Greco, Malvasia bianca toscana e Verdello, da soli o congiuntamente non oltre il 20%; Grechetto, Chardonnay, Sauvignon, Pinot bianco e Riesling italico (15?30%), vitigni a bacca bianca (10%). La resa massima ettariale di 125 quintali. A Pitigliano si produce da circa 20 anni il vino kasher destinato alle comunit ebraiche nazionali ed estere.
Caratteristiche Organolettiche
Il Bianco di Pitigliano si presenta con un colore giallo paglierino con riflessi verdolini; il profumo delicato; il sapore asciutto, vivace, neutro, con fondo leggermente amarognolo, di medio corpo, morbido. Gradazione alcolica minima 11 che diventano 12 per il tipo "superiore". Recentemente ammessa anche la produzione del tipo spumante, con gradazione alcolica minima di 11,5%.
Gastronomia
Vino fresco e vivace, il Bianco di Pitigliano ben si presta ad accompagnare antipasti, minestre, rane e lumache senza salsa, pesci in bianco, verdure, formaggi a pasta molle e soprattutto piatti tipici maremmani.
 
Terre di Toscana

 
Web Design by SYSTEM srl